Capo Galera

Chi siamo

Capo Galera Diving

Il Diving si trova a Capo Galera, su un promontorio al centro del golfo di Alghero, in mezzo alla macchia mediterranea, in una villa bianca sulla scogliera, meglio nota come "La villa dell'Olandese". Fu un petroliere olandese, infatti, che la costruì negli anni cinquanta.

La struttura è aperta da aprile ad ottobre ed eventualmente su richiesta, può ospitare una trentina di persone. Tutte le stanze degli ospiti hanno una terrazza sul mare e i vasti spazi di macchia mediterranea intorno alla villa contribuiscono al fascino di una vacanza nella natura, con occasioni di relax e divertimento anche per chi non svolge attività subacquea.

Capo Galera Diving

Le attrezzature in dotazione sono della Mares, garantite e assistite direttamente dalla casa madre. Tre compressori garantiscono una capacità di ricarica di 44 mc, con un meccanismo di travaso in bombole intermedie per garantire la migliore qualità dell'aria.

La villa si trova sulla scogliera, a circa quindici metri dal mare, ma, niente paura! Nessuna forma di schiavitù! Prima c’era Zepp, una vecchia e gloriosa barchetta, sistemata su un binario e riutilizzata come ascensore, che portava dal piazzale della villa al molo. Ora è stato sostituito da un più comodo montacarichi, per trasportare attrezzatura e bombole.

Capo Galera Diving

Dal molo ci si imbarca sulla Patrizia, uno splendido 15 metri della Aprea in legno, costruita nel 1966 dai maestri d'ascia di Torre del Greco. La barca è stata completamente ristrutturata nel 2001 per portare comodamente venti sub. Vista la posizione del Diving, i punti di immersione si raggiungono con brevi traversate, dai dieci ai trenta minuti, giusto il tempo di preparare l'attrezzatura!

Capo Galera Diving

Il nostro staff, coordinato da Gaddo Risso, è composto da esperti subacquei che conoscono ogni anfratto della costa, ogni grotta ed ogni punto in cui si può celare qualche affascinante particolare.

Con noi potrai fare ogni tipo di immersione, da quelle per principianti fino alle notturne ed alle esplorazioni delle tante grotte sottomarine che si aprono nel golfo. Un'ultima cosa: già partendo dal molo si possono fare splendide immersioni o escursioni di snorkeling lungo le scogliere del promontorio.

  • Transfer
  • Camper service
  • Internet Point
  • Wi-Fi

Poi c'è Alghero, a pochi chilometri: la città-fortezza che conserva intatte le torri e i bastioni sul mare, e tutto il golfo, dove l'uomo, fin dal neolitico, ha lasciato le sue testimonianze. Nuraghi, necropoli, rovine romane e medioevali possono essere l'obiettivo della tue gite.

Alghero: Nuraghe Palmavera - Courtesy of CCIAA Sassari

Five Star PADI Dive Resort

5-Star PADI Dive Resort

I PADI Five Star Dive Resort, offrendo un servizio impeccabile e professionale, eccellono nel fornire ai subacquei amanti dei viaggi memorabili esperienze subacquee. Questi operatori sono Resort PADI all'avanguardia che offrono la completa gamma dei programmi subacquei PADI, hanno una buona scelta di attrezzatura e offrono attività subacquee che promuovano la responsabilità ambientale acquatica.

I PADI Five Star Resort si impegnano nel fornire addestramento subacqueo di qualità e programmi di educazione continua che includano esperienze subacquee e consapevolezza ambientale. Spesso, questi centri soddisfano le necessità dei subacquei che viaggiano ma, promuovendo i benefici della subacquea ricreativa e dello snorkeling, sono attivi anche nella comunità locale.

Gaddo Risso

Gaddo Risso è nato e cresciuto sul mare di Alghero.
È un sommozzatore professionista che oltre a dirigere il Diving Center Capo Galera, si occupa di lavori subacquei nelle acque portuali e nei bacini di raccolta idrica.

Gaddo Risso
Ho iniziato ad andare sott'acqua giovanissimo, a circa sei o sette anni, e col tempo un semplice hobby è diventato la mia vita.
Ora vivo solo per il mare e non solo per quello che "lui" mi può dare, ma anche per quello che io, e con me spero tanti altri subacquei, posso dare a "lui", contribuendo a farlo conoscere, apprezzare e soprattutto rispettare!
Cerco sempre di trasmettere questi principi, fondamentali per convivere con il mare e conservarlo come ciò che è sempre stato per tutti noi: la base della vita.