Capo Galera's Blog

Le migliori immersioni in Sardegna

  • 24 November 2020
  • Rassegna stampa
  • https://lonardi.org/diving-in-sardinia-the-ultimate-guide/

Per alcune delle migliori immersioni nel Mediterraneo, non mancate la Sardegna! Amate dai subacquei tek e dagli appassionati di storia, le grotte, i relitti e le pareti ben popolate di vita marina offrono al subacqueo una miriade di possibilità. Galleggia nel blu cobalto e osserva aquile di mare, tonni, cernie, barracuda, delfini, polpi, aragoste, pesci ago, orate, calamari, granchi, scorfani e murene. Se sei davvero fortunato potresti avere un incontro con il pesce luna (marzo-giugno).


007-sardegna(1)

Vita marina in Sardegna

Essendo un'area marina protetta, la Sardegna ha una delle popolazioni di specie marine più dense del Mar Mediterraneo. Qui abbondano barracuda, orate, cernie, scorfani e le immancabili castagnole. Anche la vita macro è impressionante con una gamma di spugne di diversi colori, gorgonie, coralli rossi, nudibranchi, cavallucci marini, Pinna Nobilis e altro ancora. I delfini tursiopi vengono spesso avvistati dalla barca sulla strada per i siti di immersione e talvolta è possibile vedere il raro e sfuggente pesce luna (mola mola).

012-sardegna(1)


Condizioni per le immersioni in Sardegna

Situata a ovest della penisola italiana, la Sardegna è la seconda isola più grande del Mar Mediterraneo ed è un'isola selvaggia e montuosa con condizioni di immersione generalmente buone e un clima tipicamente mediterraneo. La maggior parte dei siti di immersione si trovano sulla costa orientale, protetta dai venti dominanti da sud-ovest. Le immersioni in Sardegna offrono vasti sistemi di grotte, molti relitti e ripide pareti in condizioni miti per tutti i livelli. La Sardegna è un luogo ideale per imparare ad immergersi.

Periodo migliore per immergersi in Sardegna

Le immersioni sono possibili tutto l'anno, ma il periodo migliore per immergersi in Sardegna è nei mesi estivi da giugno a ottobre, quando la vita marina è più ricca e il clima piacevole. La Sardegna ha un clima tipicamente mediterraneo con estati calde e soleggiate e inverni umidi e freschi. In estate, la temperatura dell'acqua può raggiungere i 26 ° C (82 ° F). Ci sono, tuttavia, termoclini durante la discesa, di solito a 12 m (40 piedi) dove la temperatura scende a circa 15 ° C (59 ° F). In inverno, la temperatura dell'acqua è di circa 12 ° C (54 ° F) e la maggior parte della vita marina scompare. La visibilità in Sardegna è generalmente buona con circa 15-30 m (da 50 a 98 piedi) e solo al nord ci sono correnti da lievi a forti.

I migliori siti di immersione in Sardegna

La Sardegna è meglio conosciuta per le sue grotte e relitti storici. Le aree marine protette dell'Arcipelago della Maddalena e il Parco Marino di Lavezzi ospitano una ricca fauna marina. Ecco i miei migliori siti di immersione in Sardegna.

Grotta del Nereo

L'immersione migliore in Sardegna, se ti piacciono le grotte, è la Grotta del Nereo, una serie di grotte e cunicoli che si estendono per 350 m (1150 piedi). Si pensa che la grotta sia una delle più grandi grotte marine del Mar Mediterraneo. Con circa 10 ingressi, archi e tunnel, è possibile effettuare immersioni da 0 a 35 m, attraverso tunnel lunghi e spaziosi con camere d'aria. Ci sono 3 punti di ingresso comuni al sistema di grotte. Due sono ragionevolmente poco profonde mentre la terza è a 30 m (100 piedi). Da questo terzo ingresso è possibile immergersi attraverso un camino e uscire da una delle altre aperture. Una varietà di vita marina si aggrappa alle pareti delle grotte qui, come aragoste, polpi, nudibranchi, spugne mediterranee e corallo rosso e leptosamnia gialla.

018-sardegna(2)

Secca Del Papa

Sulla costa nord-orientale della Sardegna si trova il sito di immersione Seece del Pappa nel cuore della Riserva Marina di Tavolara. Classificata come una delle prime dieci immersioni nel Mediterraneo, di solito c'è una corrente in questo sito, motivo per cui gravitano cernie, barracuda, dentici, murene e orate bianche. Una spettacolare struttura granitica piena di solchi e crepe giace sul fondo del mare raggiungendo un'altezza di 18 m (60 ft.) e una profondità di 42 m (138 ft.)

Golfo di Orosei

Un sito eccellente per tutti i livelli e sede delle grotte del Bue Marino, il Golfo di Orosei è un sito di immersione in cui puoi continuare a tornare. Il relitto del Nasello della seconda guerra mondiale di 45 m, a 45 m (147 piedi), si trova qui ed è di particolare interesse. Il Giardino di Bianka è un'altra grande e unica parte di questo sito e ha un antico flusso di lava vulcanica che serpeggia fino a circa 24 m (78 piedi). Il KT-12 Questo impressionante relitto intatto è un'immersione eccellente. La nave da trasporto militare tedesca fu affondata nel 1943 durante il viaggio verso il Nord Africa. È lungo 65 m (213 piedi) e riposa a 20-35 m (65-115 piedi)

Secca delle Cernie

Questo sito, come suggerisce il nome, ospita una colonia di 50 grandi cernie. Sono curiose e abituate ai subacquei. Puoi anche vedere una serie di altri pesci come dentici, spigole e banchi di barracuda, nonché le onnipresenti spugne e anemoni del Mediterraneo

Come arrivare in Sardegna

Ci sono tre aeroporti in Sardegna (Cagliari-Elmas, Olbia e Alghero) tutti accoglienti voli nazionali e voli dall'Europa occidentale.È anche possibile viaggiare in traghetto dalla terraferma italiana, Sicilia, Corsica e Barcellona ai porti della Sardegna di Cagliari, Porto Torres, Olbia, Golfo Aranci, Arbatax e Santa Teresa di Gallura.

Buono a sapersi

La Sardegna è la seconda isola più grande del Mediterraneo e circa 600.000 ettari sono preservati dal punto di vista ambientale. La Sardegna è nota per la sua vita notturna, l'ottima cucina e il paesaggio mozzafiato.